Fido è al primo posto tra gli affetti più cari

Per gli inglesi Fido è meglio della suocera, ma anche dei cognati e dei tanti parenti. Lo dice un sondaggio siglato da Matalan.
Per 22% degli intervistati, gli animali domestici vengono prima, in una scala di affettività, dei parenti acquisiti, e pure dei parenti più prossimi, come le suocere.
Mark Earls, un esperto di comportamento, ha spiegato che “gli animali sono davvero percepiti come un valore aggiunto alla famiglia, e sono considerati importanti tanto quanto i parenti stretti e gli amici”.
L’immagine tradizionale del nucleo famigliare, composto da padre, madre e figli, appartiene a schemi passati. Oggi il figlio può anche avere quattro zampe e il compagno di vita essere peloso.
Per gli americani Fido è spesso meglio del partner.
In un’indagine svolta da PoochPerks su mille persone che convivono con un cane, il 38% ama il loro amico a quattro zampe più del proprio marito, moglie, compagno o convivente che sia.
In particolare, dovendo definire su una scala da 1 a 10 il dolore provocato dalla perdita di Fido o del partner, hanno dato un punteggio di 9.1 all’idea di separarsi dal cane, contro 8.8 dato alla fine della loro storia d’amore.
E non solo. Per il 94% degli intervistati è importante che anche il cane gradisca il nuovo compagno o compagna, e nel 71% dei casi, sarebbe un problema se non andassero d’accordo.
Fonte www.vanitypets.it
Foto da Pinterest

Condividi questa pagina su Facebook o Google Plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *