Attenzione ai forasacchi: con l’arrivo dell’estate diventano un pericolo

Forasacchi: un pericolo da non sottovalutare che rischia di creare seri problemi ai cani.
Le spighette di graminacee, lunghe fino a tre centimetri con l’arrivo del caldo seccandosi diventano dure, acuminate, pronte ad infilarsi nelle zampe e a bloccarsi in posizione sottocutanea creare dei veri e propri tragitti fistolosi, inizialmente con rossore cutaneo nel punto di penetrazione, edema, gonfiore, ma successivamente è possibile notare anche la fuoriuscita di materiale purulento con infezione.
Possono penetrare anche nell’orecchio, infastidito il cane comincia a grattarsi, a scuotere la testa inclinandola verso il lato interessato; questo movimento facilita a sua volta l’avanzamento della spighetta in profondità, fino alla perforazione del timpano se non si interviene tempestivamente.
Altro rischio è che finisca nelle narici o negli occhi, o anche nella gola provocando serie irritazioni.
Queste spighette possono essere causa di infezioni più o meno gravi, soprattutto se stazionano nell’organismo per parecchio tempo, dopo ogni passeggiata è sempre bene controllare la cute e gli spazi interdigitali delle zampe.
Fonte www.greenme.it

14 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *