Avere un cane dopo i 65 anni farebbe ringiovanire di un decennio

Avere un cane dopo i 65 anni farebbe ringiovanire di un decennio. Secondo uno studio inglese l’occuparsi di un animale domestico permette di restare molto più attivi, si parla del 12%, rispetto di chi non lo ha, in quanto l’attività fisica è di 30 minuti in più.
Una migliore forma fisica, quindi, aiuta a prevenire le malattie: i problemi cardiaci, ossei e muscolari sono ridotti. La Mayo Clinic, in collaborazione con dei ricercatori italiani, aggiunge, infatti, che avere un animale porta ad avere una pressione del sangue più bassa, ad ottenere un miglioramento del tono muscolare e una diminuzione dello stress.
E considerando che, secondo i dati Istat, le malattie del sistema circolatorio sono la prima causa di morte in Italia, soprattutto per le donne, non fa male sapere che lo studio conferma che avere un animale riduce dell’11% i rischi di avere una malattia cardiovascolare, ma anche i rischi di morte prematura del 33%.
Fonte www.wamiz.it
Foto dal web

Condividi questa pagina su Facebook o Google Plus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *