Viaggiare col cane

Come scattare delle fotografie uniche al proprio cane

Tempo di vacanze tempo di fotografie ai propri amici a quattro zampe, che però non sempre sono disponibili a mettersi in posa. Gli scatti migliori sono quelli rubati all’improvviso, in quell’attimo che raramente si ripete.
Purina ha siglato alcuni consigli per essere pronti ed anticiparne le mosse. Innanzitutto è sempre bene abbassarsi in modo da fotografarlo all’altezza degli occhi: le foto dall’alto schiacciano e cambiano le proporzioni, porvi invece più in basso valorizza il soggetto, quindi niente paura a sdraiarvi per terra e scattare coricati.


La luce naturale è sempre da preferire, tanto più che il flash è normalmente poco gradito agli animali. Gli scatti all’aperto, oltre ad offrire una luce migliore, offrono anche maggiore scelta di ambientazioni. Se invece siete in casa, potete invece giocare coi giochi di luce offerti dalle persiane e dalle finestre da cui entrano i raggi solari, per esempio sfruttando il controluce che mette in risalto la silhouette del vostro amico.
Eliminate ciò che distoglie attenzione rendendo lo sfondo più neutro possibile.
E’ bene non tagliare dalla foto coda e zampe e se lo scatto è a soggetto intero e cercate invece sempre di tenere gli occhi a fuoco del vostro soggetto se fate un primo piano. Se la foto è in movimento lasciate il giusto spazio nell’inquadratura per valorizzare l’azione.
E soprattutto divertitevi mentre fotografate, giocando e interagendo con il pet, gli animali percepiscono il clima allegro e sicuramente le foto verranno meglio.
Fonte www.purina.it
Read more

0 Condivisioni