Viaggiare col cane

Crescere con un cane aiuta a contenere l’ansia

Vivere e crescere con un cane aiuta i bambini a contenere l’ansia. Chi cresce con un animale domestico ha meno problemi di chi non ne ha la possibilità. Lo dice un’indagine dell’università dell’Oklaoma, pubblicata sul Preventing Chronic Disease, rivista sulla prevenzione delle malattie croniche.
I cani, stando ai risultati, portano benefici fisici, inducendo i bambini a fare movimento e a diminuire l’incidenza dell’obesità in età infantile, e allo stesso tempo diminuiscono lo sviluppo dell’ansia.
Il campione preso in considerazione riguarda 643 bambini di età media tra i 6 e 7 anni.
Dalla ricerca è emerso che chi ha avuto la possibilità di interagire con un cane ha avuto solo il 12% di possibilità di sviluppare ansia, contro il 21% dei bambini che non hanno un animale domestico.
Il tutto stando ad una serie di dati e considerazioni annottate dai genitori.
I ricercatori spiegano che l’interazione con un cane aiuta molto i bambini nella socializzazione e diminuisce le ansie e i disturbi correlati all’inserimento in un contesto sociale. Se l’esposizione con i cani durante l’infanzia è inversamente proporzionale allo sviluppo di problemi di salute mentale, interazioni positive bambino-cane potrebbero impedire l’evoluzione di questi problemi in veri e propri disturbi, durante la delicata fase dell’adolescenza.
Foto Leah Kelley da www.pexels.com

45 Condivisioni