Vivere con cani e gatti aiuta i bambini a non prendere le allergie

Tenere un cane o un gatto in casa può aiutare i bambini a non prendere allergie. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla rivista “Clinical and experimental allergy”.
Guidati da Ganesa Wegienka del dipartimento di scienze della sanità pubblica dell’Henry Ford hospital di Detroit, i ricercatori hanno seguito e visitato un gruppo di bambini dalla nascita fino all’età adulta, contattando periodicamente i genitori per raccogliere informazioni sulla presenza di cani e gatti nella vita dei loro figli.
I risultati sui 565 ragazzi coinvolti, hanno confermato che l’esposizione al pelo di un animale nel primo anno di vita può essere persino una protezione nei confronti di allergie.
I bambini che durante l’infanzia convivono con un cane o un gatto corrono la metà del rischio di diventare sensibili al pelo animale, rispetto a quelli che non avevano avuto un compagno peloso durante la crescita.
Uno studio rassicurante che dimostra per l’ennesima volta che crescere con un animale in casa è salutare.
Fonte LaStampa.it Foto dal web

Sono dieci le aree di sgambamento a Como

Sul sito del Comune di Como, all’indirizzo www.comune.como.it/it/servizi/ambiente-e-verde/Animali/aree-cani/ si trova la mappa con le aree destinate a Fido.
Si può accedere liberamente e in qualsiasi orario con eccezione di quella tra via Leoni e via dei Mille, che è accessibile solo negli orari di apertura del giardino pubblico, ovvero dall’1 aprile al 30 settembre dalle 8 alle 22, nei restanti mesi dell’anno dalle 8 alle 18.
Gli altri sgambatoi sono tra via Traù e via Antelami; in via Don Bosco; tra via Dottesio e via Fiume; in viale Varese alla Torre Gattoni; in viale Varese in prossimità dell’istituto delle Orsoline; ai giardini a lago; in via Segantini; in via Rimembranza; e in piazza del Popolo.
All’interno dell’area i cani possono muoversi liberamente, mentre all’esterno dell’area devono essere tenuti al guinzaglio.
Chiaramente gli spazi vanno tenuti puliti e ricordini di Fido vanno raccolti.
Foto dal web

Alcuni consigli per un piacevole soggiorno in montagna

Per chi ha in programma una vacanza in montagna, ecco alcuni consigli siglati da Innovet per trascorrere un soggiorno piacevole e sicuro in compagnia del proprio cane.
E’ bene evitare di lasciare liberi i cani in aree con erba alta o lungo percorsi non consueti, dove potrebbero essere morsi da vipere o serpenti. Se malauguratamente il cane è stato morso, niente panico. Bisogna solo agire con tempestività. Una volta effettuato un primo soccorso disinfettando e bendando la zona colpita è fondamentale raggiungere quanto prima un centro veterinario.
Controllare sempre la copertura antiparassitaria: pulci, zecche, zanzare, flebotomi sono in agguato anche in montagna.
Anche se il cane è abituato a muoversi liberamente, meglio non farlo allontanare troppo, ed anche in montagna le sue deiezioni vanno raccolte.
Si devono sempre avere a disposizione acqua fresca e ciotola. Considerato che il cane ha una digestione più lenta di noi è importante dargli da mangiare almeno tre ore prima di mettersi in cammino, senza dimenticare poi crocchette e snack per compensare gli sforzi in alta quota.
Fonte www.innovet.it

Una gustosa polenta per ripulire l’intestino di Fido

Una ricca porzione di polenta per ripulire l’intestino, dagli eccessi alimentari delle giornate di festa, e da tutto quello che non si dovrebbe mangiare ma che a Fido piace tanto, come pezzetti di plastica, e magari pure bottoncini o nastrini.
Composta principalmente da mais, la polenta è ricca di amido e carboidrati, ma anche di calcio, potassio, fosforo, magnesio e sodio.
Ricordiamo che carne, pesce, uova, riso e pasta, verdure come fagioli verdi, piselli e carote, pane secco, latte, formaggio, e olio, sono l’ideale per Fido, ma è comunque sempre bene fare attenzione ad eventuali intolleranze alimentari.
A Fido piace molto la polenta tradizionale, preparata con farina gialla e cucinata sul fuoco, in questo caso però il consiglio è quello di non salare l’acqua.
Una porzione di polentina a giusta temperatura, magari accompagnata da una bella salsiccia gustosa, o da carne macinata fresca, sarà sicuramente molto gradita.
Fonte e immagine www.vanitypets.it

Attivo giorno e notte il servizio di prevenzione veterinaria

Il servizio di Guardia igienica permanente del dipartimento di prevenzione medica e veterinario, attivo 24 ore al giorno per tutti i giorni dell’anno, risponde all’840.500.092.
Il dipartimento di prevenzione veterinario garantisce, di notte e nei festivi, la pronta disponibilità per la cattura dei cani vaganti e il supporto ad emergenze veterinarie, mentre gli operatori del dipartimento di prevenzione medica sono attivati da enti, istituzioni pubbliche, forze dell’ordine per interventi con carattere di urgenza e gravità per la tutela della salute pubblica, quali inconvenienti igienico-sanitari che comportano grave rischio sanitario, tossinfezioni alimentari e allerte alimentari, gravi infortuni sul lavoro, prevenzione malattie infettive.

Alla Malpensata di Perledo la Bau bau beach

E’ alla Malpensata di Perledo, la prima spiaggia per cani ad essere stata realizzata sul ramo orientale del Lario negli scorsi anni.
Ma non solo: Perledo è pure l’unico paese pet-friendly della zona.
La spiaggetta, sempre fruibile, si trova al termine del viale dei giardini, a poca distanza dal torrente Esino che segna il confine tra Varenna e Perledo.
L’area è protetta da un cancello così da evitare vie di fuga, e si raggiunge scendendo alcuni gradini. Sono sempre più i turisti che si muovono coi loro cani, e che giustamente chiedono servizi specifici come la bau-beach.
Unico problema: i forti temporali che d’estate si abbattono sul lago portano a riva legname e rifiuti, e non sempre la pulizia è puntuale. Negli ultimi tempi è stata rimessa a nuovo e c’è una bella fontanella.